Pubblicato Il: Sab, Gen 17th, 2015

Padre Nostro – Errore o Trovata Diabolica?

Ultimo Aggiornamento

Forse nessuno lo ha mai notato, precisando che chi scrive non è assolutamente ateo, ma neppure accetta determinate litanie “sic et simpliciter” ma tende a ragionarci sopra.

Leggiamo il Padre Nostro, di sicuro la preghiera più conosciuta e diffusa del cattolicesimo, essa recita:

Padre nostro, che sei nei cieli,

sia santificato il tuo nome,

venga il tuo regno,

sia fatta la tua volontà,

come in cielo così in terra.

Dacci oggi il nostro pane quotidiano,

e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori,

e non ci indurre in tentazione,

ma liberaci dal male. Amen.

Ora, come ragioniamo su questi versi: “…e non ci indurre in tentazione…”, qualcuno ha mai ragionato su questo? Qualsiasi cattolico li ripete maccheronicamente, accettandoli cosi come sono perché “coniati” ed approvati dalla Chiesa, ma qualcuno ha mai provato a ragionare sull’indurre in tentazione? Dio? Induce in tentazione? Ma biblicamente non è il diavolo che lo fa? Non sembra infatti che nei Testi Sacri da qualche parte vi sia il buon Dio che induce in tentazione, ma sempre il suo opposto, il diavolo tentatore no?

Infatti rileggendo il Padre Nostro, ma nella versione della Chiesa Evangelica Valdese esso recita quei versi in maniera totalmente diversa, e sicuramente più in linea con il cattolicesimo ossia:

Padre nostro,

che sei nei cieli,

sia santificato il tuo nome,

venga il tuo regno,

sia fatta la tua volontà

come in cielo anche in terra.

Dacci oggi il nostro pane quotidiano,

e rimetti a noi i nostri debiti,

come anche noi li rimettiamo ai nostri debitorie

non esporci alla tentazione,

ma liberaci dal Male.

Tuo è il Regno, la potenza e la gloria nei secoli dei secoli. Amen. 

Infatti “…non esporci alla tentazione…” quasi a chiedere di proteggerci dalla tentazione, del resto Dio non induce in tentazione, ma di fatto è ben altra figura che si limita a questi giochi.

In realtà se solo ci limitiamo a pensare, tutti “recitano” il Padre Nostro, accettando per Fede la cosa, ma le Alte Sfere, con tanto di toga, e che fanno finta di leggere e studiare le Scritture da mattina a sera, potrebbero pure intervenire in tal senso e non “costringere” un fedele a “recitare” una idiozia no?

Vota questo articolo

Autore

- Redazione TopicNews.it - Le Tue News Online

Commenta l'articolo

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>