Publicato il: lun, Mag 8th, 2017

Brian Jones, il Primo del Club J27?

Share This
Tags


Il club della J27, se ne parla da anni, cosa sarebbe? Semplice, una serie di personaggi famosi che hanno come iniziale del nome la J e sono tutti morti in modo misterioso a 27 anni.

Sulla misteriosa fine dei personaggi famosi appartenenti di fatto al club del J27, una vera e propria maledizione degli artisti, ci sarebbe da scrivere per interi anni.

Le morti sono tante, tutti personaggi famosi all’epoca della morte, tutti con vite al di “sopra delle righe” e tutti a 27 anni. Forse questa strana coincidenza ha fatto si che qualcuno pensasse che morire a 27 anni per un artista che abbia la J nel nome sia una coincidenza alquanto strana.

Tra i nomi famosi appartenenti alla maledizione del J27 vi sono Jimi Hendrix, Janis Joplin, Jim Morrison, l’ultima “iscritta” al club è Emy Winehouse, pochi sanno che il secondo nome di Amy Winehouse è Jade. La lista è in realtà lunghissima, quelli citati sono solo i più famosi.

Ad aprire la lista nel 1969 fu Brian Jones, per la precisione il 3 luglio del 1969, il chitarrista e fondatore dei Rolling Stones.

Era circa la mezzanotte del 3 luglio del 1969, quando Brian Jones venne ritrovato immobile e privo di vita sul fondo della piscina nella sua casa a Hartfield in Inghilterra, li dove era e doveva rimanere solo per pochi minuti.



La sua fidanzata era convinta che Brian Jones fosse vivo, insistendo anche sul fatto che ne sentiva il polso, in realtà era morto, i soccorsi arrivati poterono solo dichiarare che era morto sul posto.

Cause della morte? Incidente. Si sottolineò solo che fegato e cuore erano compromessi dall’abuso di alcool e droghe.

Ecco, questa è la strana fine di Brian Jones, morto praticamente senza una ragione, morte che non ha mai convinto nessuno.

Infatti negli anni a seguire le tesi e le ipotesi sulle reali cause della morte di Brian Jones si sono susseguite ed avvicendate continuamente, ma tutti lo iscrivono di diritto nel Club del J27 come “socio fondatore”, ossia colui che ha dato inizio a tutto.

Nel club del J27 vi sarebbero, secondo una legenda metropolitana, inclusi tutti coloro che con il loro stile di vita potrebbero diffondere un messaggio sbagliato alle masse, ed ecco perchè ad appartenervi vi sarebbero solo personaggi dello spettacolo molto famosi a livello globale.

Di fatto se analizziamo lo stile di vita di tutti gli appartenenti al club del J27 è facile dedurre che “morire per cause naturali” ad età avanzata per loro sarebbe stato difficile.

Tutti gli appartenenti a questo club avevano uno stile di vita molto turbolento, con eccessi di droga, alcool e spesso anche di farmaci.

guadagna online

Probabilmente questo club in realtà include solo una statistica, più che una legenda metropolitana.

 

 

About the Author

- Redazione TopicNews.it - Le Tue News Online

Commenta l'articolo

XHTML: Tags html utilizzabili: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>