Published On: gio, Mag 25th, 2017

Brian May e l’ultima intervista, Queen 3D e la sofferenza di Freddie Mercury

Share This
Tags


25 Maggio 2017, Brian May, storico chitarrista dei Queen, in questi giorni ha rilasciato un’intervista al Sunday Times, per il lancio del suo nuovo libro Queen 3D ed emergono particolari della malattia di Freddie Mercury.

guadagna online

In questi giorni Brian May, storico chitarrista dei Queen, ha lanciato il nuovissimo progetto, Queen 3D un libro con testo ed immagini dei Queen.



Il nuovo libro con le fotografie 3D stereoscopiche di Brian May sulla storia passata e presente dei Queen uscirà anche con testi tradotti in italiano o in tedesco, ma per queste due edizioni dovremo aspettare ancora qualche mese.
 
Nell’intervista si è molto parlato anche della malattia di Freddie Mercury, argomento che in genere non viene mai trattato, c’è sempre stato un totale riserbo su questo elemento sia da parte della band che dello stesso Freddie Mercury.
 
Il periodo terribile dell’AIDS, che alla fine degli anni ’80 ha devastato Freddie Mercury,  Brian May parla di quel periodo, di come Freddie non volesse portare sconforto e dispiacere agli altri membri dei Queen.
Per la prima volta cita un aneddoto, quando Freddie che aveva un grosso problema ad un piede lo mostrò a cena, e poi chiese scusa per aver sconvolto mostrandolo. Sottolineando la delicatezza del frontman dei Queen.
 
Paradossale è pensare oggi che Freddie Mercury è morto nel 1991 e che dopo appena sei mesi dalla sua morte, le nuove cure sarebbero state in grado di evitare tutto questo.
Brian May ha commentato: “Non ha potuto utilizzare queste nuove terapie solo per pochi mesi. Se fosse successo più tardi probabilmente sarebbe ancora con noi“.
 

Tag Notizia

  • brian may

About the Author

- Redazione TopicNews.it - Le Tue News Online

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>