Pubblicato Il: Gio, Ott 26th, 2017

Google Earth porta ad un’altra importante scoperta 400 strutture antiche in Arabia Saudita

26 Ottobre 2017, Google Earth ha superato le aspettative di tutti. Il programma doveva essere un semplice modo in grado di aiutare gli utenti a ottenere indicazioni o dare un’occhiata a determinate località in vista di una  vacanza. Ma l’utilizzo di Google Earth nel tempo ha eliminato i confini del Mondo permettendo scoperte sempre nuove.

Già in passato Google Earth ha aiutato i ricercatori di tutto il Mondo in importanti scoperte, le immagini satellitari di Google Earth hanno aiutato ad ottenere informazioni importanti su alcune foreste del pianeta e i suoi utilizzi sono stati negli anni tantissimi. Ora è la volta di una nuova scoperta archeologica molto importante.

Google Earth è diventato uno strumento importante per il Professore David Kennedy dell’Università dell’Australia occidentale. Lo ha usato per analizzare i deserti dell’Arabia Saudita e ciò che ha scoperto ha sconcertato tutti. Sembra che ci siano alcune strutture antiche e il professore è riuscito ad identificarne ben 400.

Le strutture sono probabilmente state costruite tra 2.000 e 9.000 anni fa. Ciò significa che i ricercatori hanno molto da scoprire sulle popolazioni che hanno vissuto in quella regione.

Kennedy ha pubblicato le sue conclusioni in un documento che è apparso nella rivista Arabian Archeology and Epigraphy. “Mi riferisco a loro come cancelli, perché quando li vedi dall’alto, sembrano un semplice cancello, due montanti verticali sui lati, collegati da una o più barre lunghe”, così ha definito le strutture il ricercatore.

Kennedy spiega che questa zona è stata studiata per 40 anni, ma nulla è stato scoperto finora. “Non sembrano strutture in cui la gente avrebbe vissuto, né sembrano trappole per animali o in alternativa antiche sepolture.

Ad oggi è un vero e proprio mistero l’utilizzo di queste strutture, mistero che si spera di svelare a breve grazie agli studi sui ritrovamenti.

Vota questo articolo

Autore

- Redazione TopicNews.it - Le Tue News Online

Commenta l'articolo

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>