Pubblicato Il: Mar, Feb 19th, 2019

WordPress SEO – Usare il CDN di WordPress senza Jetpack

Ultimo Aggiornamento

Tra le funzionalità più apprezzate del plugin Jetpack di WordPress vi è Photon.

Cosa è Photon? Semplice un CDN!

Photon è un CDN, ossia in Content Delivery Network, come agisce? Semplicissimo, velocizza il sito caricando i file statici su un terzo sito e parallelizzando il download di una pagina quando viene aperta in un browser.

Spiegato in parole semplici un CDN agisce in questo modo: supponiamo di aprire la pagina www.xy.it, noi vediamo un contenitore di immagini e parole e impaginazione. In realtà dietro c’è molto di più e un browser per caricare tutto il contenuto potrebbe rallentare il sito.

Come ovviare? Semplice, usando un CDN, ossia facendo in modo che alcuni file statici come i JavaScript i CSS e le Immagini vengano caricate in contemporanea ad altri file ma su un dominio diverso.

Tutto questo normalmente ha un costo elevato, ma Jetpack di WordPress offre la funzionalità di caricare le immagini sul proprio CDN tramite la funzione Photon.

Ora il problema è che se da un canto Photon velocizza il nostro sito, Jetpack lo rallenta cosi tanto da rendere la cosa inutile.

La soluzione? Usare Photon senza Jetpack!

Come si fa a usare Photon senza Jetpack? E’ più semplice di quanto si possa immaginare. Dopo aver passato ore online a scrivere una funzione in php, studiando bene, la soluzione migliore è un semplicissimo plugin che si chiama CDN Enabler.

Basta scaricarlo ed installarlo nel proprio sito. Quindi impostare i campi di settaggio richiesti in questo modo:

Wordpress SEO - Usare il CDN di Wordpress senza Jetpack

Nel campo CDN URL va inserito l’url https://i0.wp.com/www.nomedelsito.it

Ovviamente va completato con il proprio sito. Il resto delle impostazioni va settato come nell’immagine sopra, escludendo i file PHP, JS e CSS in quanto il CDN di WordPress non supporta tali file.

Un piccolo chiarimento: WordPress offre 3 Zone CDN ossia i0.wp.com., i1.wp.com, i2.wp.com e i3.wp.com.

La tecnica di usare più zone oggi è obsoleta e il plugin può lavorare su una sola zona. Abbiamo testato tutte le Zone di Photon e offrono tutte la stessa velocità e le stesse caratteristiche, quindi una vale l’altra.

In automatico le immagini del nostro sito saranno parallelizzate e caricate dal dominio di WordPress ed il sito si velocizzerà di molto acquisendo un buon punteggio su PageSpeed.

Ovviamente questa è una delle tante cose che si possono fare per ottimizzare un sito, è la punta dell’iceberg ma vale tanto e vi lasciamo questa piccola chicca tutta da sperimentare.

Vota questo articolo

Tag Notizia

seo sito wordpress

Autore

- Redazione TopicNews.it - Le Tue News Online

Commenta l'articolo

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>