Categorie: SEO

SEO: come gestire i prodotti esauriti in Woocommerce

29 Maggio 2020. La gestione dei prodotti “outofstock” è sempre stato un enigma sia per chi gestisce un negozio online che per gli esperti SEO.

In realtà basta un ragionamento molto sbrigativo per capire da soli come gestirli al meglio. Le opzioni che molti scelgono sono variabili, c’è chi li elimina, chi li rende semplicemente invisibili, chi li ignora.

Ecco tutti e tre questi comportamenti sono sbagliati e vi spiego il perchè! Eliminare un prodotto significa reindirizzare ad una pagina 404 un utente, che già di per esso non è il massimo, significa che un potenziale cliente esce subito dal sito. Lasciarli invisibili agli utenti porta sicuramente ancora dei vantaggi, qualcuno li trova sul motore di ricerca e arriva al negozio, ma trovando un prodotto esaurito, ben presto ne esce senza soluzioni alternative, ignorarli è un errore molto simile alle due condizioni di prima.

Come gestire al meglio un prodotto esaurito in woocommerce ad esempio?

Da esperto di questo CMS il modo migliore è quello di reindirizzare un potenziale acquirente su un’alternativa valida, il tutto con un classico redirect 301, che non ci fa perdere posizionamento ed offre ad un potenziale acquirente una valida alternativa che potrebbe poi convertirsi in una vendita.

Faccio un caso che mi vede protagonista da titolare di un negozio online di abbigliamento e scarpe donna. Un potenziale acquirente cerca su Google “saucony jazz donna” e arriva alla mia pagina prodotto, anziché fargli trovare un prodotto esaurito e quindi causarne l’uscita dal sito, io lo avverto, dicendo con un messaggio “il prodotto che cercavi non è più disponibile, ma vi sono delle valide alternative”, e inserisco un redirect che non solo porta alla stessa categoria del prodotto ricercato ma anche alla stessa marca.

In questo modo l’utente o potenziale acquirente, si ritrova nella condizione si di non aver trovato il prodotto di interesse, ma allo stesso tempo si trova proiettato almeno alla categoria ed alla marca del prodotto che ha destato il suo interesse, la sua curiosità e forse la voglia di acquistare.

Ma come ottenere tutto questo? Ecco io ho scritto una piccolissima funzione da aggiungere al file functions.php del tema in uso e che semplicemente cerca quale è la categoria del prodotto non disponibile e la tassonomia della marca, quindi reindirizza opportunamente l’utente.

La funzione è questa:

add_action(‘woocommerce_before_single_product’, ‘product_out_of_stock_redirect’);
function product_out_of_stock_redirect(){
global $post;
global $product;

$terms = get_the_terms( $post->ID, ‘product_cat’ );

Notizie Correlate

foreach ( $terms as $term ) {
$product_cat_id = $term->term_id;
break;
}
$terms1 = get_the_terms( $post->ID, ‘pa_marca’ );

foreach ( $terms1 as $term1 ) {
$marca = $term1->name;
break;
}
$marca = str_replace(“.”,”-“,$marca);
$marca = str_replace(“/”,”-“,$marca);
if (!$marca) {
$link = get_term_link( (int)$product_cat_id, ‘product_cat’ );
}
else { $link = get_term_link( (int)$product_cat_id, ‘product_cat’ ); $link= $link . “?filter_marca=” . $marca; }

if (!$product->is_in_stock()){
wp_redirect( $link, 301 );
exit();
}
}

Ora ovviamente non tutti gli store sono uguali, per esempio la “marca” sul mio negozio è gestita tramite una tassonomia che si chiama marca, qualcuno non ne avrà bisogno o la chiamerà diversamente in questo caso occorreranno delle piccolissime modifiche per farlo funzionare al meglio.

Quali vantaggi comporta reindirizzare gli acquirenti ad una categoria se trovano un oggetto esaurito in un negozio online?

Dopo aver sperimentato questa funzione per oltre 3 mesi i vantaggi ci sono. Molte persone trovano facilmente un’alternativa al prodotto desiderato, vendendo abbigliamento e calzature, spesso i modelli sono simili, variano in poco e i potenziali acquirenti sanno bene che un modello esaurito non viene più riassortito per questioni tecniche legate alla stagionalità dei prodotti moda.

Inoltre il vantaggio è quello di evitare che un utente rimbalzi in pochissimi secondi su altre ricerche. Dare un’alternativa, una scelta o un ventaglio di scelte ampie è sempre una buona garanzia in commercio. Ovviamente attendersi un rientro del 100% è impossibile, ma sicuramente già non perdere tutti i potenziali ordini con articoli esauriti è vantaggioso.

Personalmente, sono sempre stato della fiolosofia che i prodotti esauriti non vadano mai cancellati proprio per non perderne i vantaggi SEO. Immaginiamo un prodotto che ha un buon backlink, cancellarlo significa perdere il suo backlink e rimandarlo ad una pagina 404. Tenerlo in vita, magari in questo modo con un redirect 301, da innumerevoli vantaggi.

Occhio però agli errori! Moltissimi negozi online ragionano a mio personale avviso, in maniera errata! Spesso infatti reindirizzano gli utenti alla marca e non alla categoria del prodotto ricercato. A mio avviso è un errore grave! Se io cerco ad esempio un modello di calzatura e il sito mi rimanda alla marca, ne uscirò subito! Quasi nessuno ha voglia di sfogliare decine di pagine fino ad arrivare ad un potenziale prodotto di interesse. La ricerca deve essere sempre mirata e più precisa possibile per non creare problemi.

Spero che questo piccolo consiglio possa essere utile a chi gestisce la sua attività online con woocommerce.


Redazione

Redazione TopicNews.it - Le Tue News Online

Condividi
Pubblicato da
Redazione

Notizie Recenti

Converse All Star – Quanto costano? Dove comprarle?

18 Settembre 2020. Le Converse All Star tra le calzature più longeve di sempre e più…

% giorni fa

Referendum taglio parlamentari, il SI una vittoria scontata!

08 Settembre 2020 Più che di politica parliamo di un fattore ben diverso quando scriviamo…

% giorni fa

Coronavirus Contagi in aumento, oggi 1400, ma va tutto bene!

28 Agosto 2020. Continuano ad aumentare i contagi da coronavirus in Italia, oggi si sfiora quota…

% giorni fa

Back to School! Partono le offerte sugli Zaini Griffati del momento!

27 Agosto 2020. E' tempo di scuola, finalmente! Dopo un lockdown che ha chiuso i…

% giorni fa

Shopping Online Abbigliamento e Scarpe? 5 piccoli e utili consigli

Ormai è risaputo che il modo più vantaggioso di fare acquisti è fare semplicemente shopping online. Ormai…

% giorni fa

Beirut, cosa è successo veramente? Bomba o incidente?

05 Agosto 2020. In queste ore l'attenzione internazionale è tutta concentrata sul Libano in particolare per…

% giorni fa

Questo sito web usa i cookie per le sue statistiche e la pubblicità.