Pubblicato Il: Mar, Ott 13th, 2020

No Lockdown, uccide l’economia. Il nuovo DPCM la massacra solo, quindi è meglio!

13 Ottobre 2020. Arriva un’ulteriore stretta a movida, cerimonie e sport amatoriali, con il nuovo DPCM. Nessun lockdown per il momento che ucciderebbe l’economia, ma ok ad un DPCM che la massacra!

Nuovo DPCM no movida, gite, sport, cerimonie e cene tra amici

La tanto temuta stretta è arrivata. La movida è stata definitivamente tagliata con il nuovo DPCM. Bar e Pub e annessi che non fanno servizio ai tavoli dovranno fermarsi alle 21 per evitare che si creino assembramenti. Chi invece fa servizio ai tavoli dovrà calare le serrande a mezzanotte. Sospese le gite scolastiche fino a tempi migliori. Cerimonie come Matrimoni e Comunioni si potranno fare nel limite di 30 invitati. Cene a casa entro il limite di 6 persone e con la mascherina. Stop anche agli sport amatoriali da contatto, permessi invece quelli dilettantistici.

Non è un lockdown, sottolineano subito, potrebbe infatti uccidere l’economia. Ma di fatto il nuovo DPCM massacra tutte le attività colpite, come a dire che restate aperti, quindi potete lavorare e pagare le tasse. Un alibi perfetto!

Nuovo DPCM serviranno le nuove misure?

Questo il vero enigma, serviranno le nuove misure? Semplice fare una valutazione: NO. Chi vuole bere una birra all’aperto può comprarla in un supermercato e consumarla all’aperto, a dispetto dei bar chiusi. Quanto alle feste in casa con un massimo di 6 partecipanti, ennesima misura non funzionante. Infatti chi controlla?

Di fatto il nuovo DPCM non chiude nessuna attività, ma limita. Pensiamo ad un bar, tipo quelli dei centri storici, che non hanno posti a sedere. Aprono solo la sera. Ecco queste attività sono tagliate fuori. La cosa assurda è che per la legge non hanno subito nessun lockdown, ma di fatto sono tagliati fuori e appena possibile le tasse gli verranno chieste! Vergogna!

Pensiamo ad un matrimonio. 30 invitati? Impossibile! 2 gli sposi, mediamente 4 i testimoni, 4 genitori e siamo a 10. Chi si sposerebbe in queste condizioni? Nessuno, ma possono farlo…a loro la scelta. Ecco lo Stato non l’ha vietato, ma limitato. Che furboni!

I nostri tecnici hanno avuto 7 mesi per pensare a soluzioni funzionanti e si continua ad applicare o meglio a forgiare leggi assurde!

Nuovo DPCM proposte più semplici?

Dire che una soluzione non è funzionante è semplice, proporre soluzioni alternative però è un buono spunto. La nostra? Siccome non pensiamo che chiudere i bar alle 21 o altre attività simili limiti la movida. Del resto non c’è un coprifuoco e l’alcool non si compra solo nei bar.

Esistono tante alternative. Una, forse la più semplice è il distanziamento. Ma ovviamente comporta dei controlli che forse nessuno ha voglia di fare! Ormai siamo al limite della sopportazione. Nessuno si rende conto che per i comportamenti sbagliati di poche persone, intere famiglie saranno distrutte! Invece di vietare, limitare, tagliare e cose simili, occorre controllare! Una multa da 400 a 1000 euro spaventa. Ma ragioniamo bene! Per 1000 euro di multa tutti tenteranno la via legale! Occorre fare leggi meno “punitive” e controlli più stretti! Chi mai si sognerebbe di interpellare un legale per una multa di 30-50 euro? Tutti la pagherebbero e probabilmente la lezione servirebbe ugualmente! Ma possibile che dietro queste regole non ci siano cervelli o esseri umani? Nascono dal vuoto assoluto?

Pensiamo ai matrimoni. Soluzione 30 invitati? Ma è assurdo! O chiudete e pensate a come sovvenzionare le persone che lavorano in questo settore. O si creano regole per mettere in condizione di continuare a lavorare!

Ogni volta che si legge una notizia, una soluzione o una semplice idea, sembrano che escano dall’assurdo!

Il nuovo DPCM massacra l’economia non la salva!

E’ fuori dubbio che questo DPCM massacri l’economia di tutti i settori colpiti. Non la salva ma crea, come abbiamo accennato, un’alibi per lo Stato, che non avendo chiuso nessuna attività avrà diritto di chiedere il dovuto. Che vergogna.

La cosa più indegna di essere anche letta? La quarantena che passa da 14 a 10 giorni e che con un solo tampone negativo è tutto ok. Non perché non lo sia! Ma è assurdo creare strette sulle attività e alleggerire le regole per i positivi! Se non avete più idee, fermatevi, non riflettete (perché sbagliate!) e chiedete alla gente che lavora, produce, vi PAGA, ma sopratutto ha idee migliori! Chiedete a chi la quotidianità la vive! Li è la soluzione!


Autore

- Redazione TopicNews.it - Le Tue News Online

Commenta l'articolo

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>