Matteo Marzotto, tutta la verità su Naomi: “Mi picchiava”

Matteo Marzotto ha fatto una rivelazione su Naomi affermando che lo picchiava: ecco i dettagli e le curiosità della vicenda

Matteo Marzotto, nasce a Roma e nella vita è un imprenditore e manager italiano, presidente dell’Ente Nazionale Italiano Turismo.  Egli appartiene alla famiglia Marzotto, che si occupano di lana sin dal 1836. Nel corso della sua vita è stato Presidente di Dondup da settembre 2016 a Marzo 2021, ora Presidente di Valentino Spa. E’ Senior Advisor investment banking di Alantra Italy e da Settembre 2013 è invitato permanente al Consiglio Generale di Nuovi Orizzonti AIPDF.

 

Matteo serio
Curiosità (foto web)

Matteo Marzotto è anche fondatore e co fondatore della Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica, dedica tantissime attività per la ricerca sulla fibrosi cistica, una grave malattia genetica senza una cura definitiva, che ha colpito sua sorella. Egli in una intervista ha dichiarato: “La Fondazione è diventata negli anni una mia priorità, viaggia con me, ovunque io vada e con chiunque io sia”. Oltre essere Presidente e fondatore ha anche dedicato la sua vita alla scrittura di tre libri con un meditato scopo charity & responsibility e il cui ricavato è interamente devoluto a favore della Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica Onlus.

Egli è amante della musica e dello sport, in particolare, delle discipline legate al volo e alla natura e ha praticato motocross fino a entrare nella Nazionale Under 21, nel 1986, è stato pilota di velocità fino al 2010.

Nel corso della sua vita ha avuto la possibilità di scoprire la fede nell’anno 2011, durante un viaggio a Medjugorje, riuscendo ad avere la consapevolezza dell’esistenza di Dio essendo cresciuto in una famiglia di cultura liberale dove la religione era un fatto assolutamente privato e soprattutto dove nulla era insegnato.

Ha rivelato di aver avuto una crisi nel 2006 affermando: “Nel 2006, al giro di boa dei quarant’ anni. Avvertivo il peso di un vuoto ma non sapevo cosa fosse né cosa cercare. Avevo tutto: un lavoro prestigioso, il successo, la fama. Cominciai a farmi molte domande. Pregavo ma in modo banale. Avevo una grande attrazione per i luoghi mariani. Andai a Lourdes, a Loreto, al Santuario della Madonna di Monte Berico, a Vicenza, fino ad approdare a Medjugorje, un luogo di cui ero molto incuriosito e attratto. Quello è il luogo delle conversioni immediate, spontanee, anche violente ma non è il mio caso. Però è innegabile che laggiù ci sia stato il cambio di passo della mia vita. La guida che non avevo avuto nella mia famiglia d’ origine, l’ ho trovata in quella allargata di Nuovi Orizzonti”. 

Egli ha rivelato un retroscena da brividi sulla relazione avuta in precendenza con la bellissima Naomi Campbell.

La relazione tra Naomi Campbell e Matteo Marzotto

matteo e naomi
La relazione (foto web)

L’imprenditore Matteo Marzotto ha avuto una relazione con la bellissima modella Naomi Campbell ma ha rivelato un clamoroso retroscena sulla modella che a quanto egli racconta lo picchiava.

Egli infatti ha rivelato che Naomi è una persona estremamente  capricciosa, impulsiva e violenta e che più volte si è dovuto difendere da quelle che lui stesso ha definito “legnate, botte da orbi”.

Nel dettaglio ha affermato: “Una volta mi chiamò dicendomi che voleva prendere una pelliccia di zibellino. Gliel’ho fatta mandare a casa. Poi ho iniziato a negoziare… Le dicevo “la usi una volta sola, poi me la ridai”. La donna seccata le ha risposto: “Al massimo ti posso usare come comodino” appoggiandoli un caffè in testa.

Impostazioni privacy