Lory Del Santo e il dettaglio piccante con l’ex allenatore: “Sapevo che…”

La showgirl ha rivelato un retroscena piccante riguardo un noto allenatore italiano: scopriamo di chi si tratta.

Lory Del Santo è una delle showgirl più note del panorama italiano. Classe 1958, ha iniziato la sua carriera come valletta al Festivalbar nel 1975. Però è stato il varietà Drive In a regalarle una grande notorietà, qui Lory rivestiva il ruolo della bigliettaia. La vita della showgirl non è stata sempre facile. Anzi, ha passato momenti davvero difficili.

Infatti, a soli tre anni suo padre ha perso la vita in un incidente stradale. Pertanto, la madre diviene il vero e proprio punto di riferimento per Lory. La Del Santo è stata spesso al centro del gossip, ma una sua recente rivelazione riguardo un suo flirt ha lasciato tutti senza parole. Scopriamo di chi si tratta.

Lory Del Santo: i suoi flirt

Lory Del Santo è stata molto spesso in prima pagine sulle copertine delle riviste di cronaca rosa per delle relazioni avute con celebri personaggi del jet set internazionale. Sono infatti numerosi i flirt da lei stessa raccontati. Ricordiamo ad esempio quando dichiarò di essere stata ospite del ricco uomo d’affari saudita Adnan Khashoggi nel suo celebre panfilo Nabila e di aver ricevuto da lui in dono un meraviglioso rubino.

Ma la storia d’amore più celebre è sicuramente quella con Eric Clapton, celebre chitarrista blues. Tra i due scattò un vero e proprio colpo di fulmine tanto che il musicista le dedicò la canzone Lady of Verona. Si conobbero in un locale nel 1985, durante la tournée italiana del musicista inglese. Ma Lory recentemente ha fatto una rivelazione riguardo un suo flirt con un noto allenatore.

“Sapevo che…”: la rivelazione

Stiamo parlando proprio di Roberto Mancini. Infatti, la stessa Lory Del Santo ha rilevato di aver trascorso molti anni fa una bollente notte d’amore con l’attuale commissario tecnico della Nazionale italiana. “Ero capitata per caso a una cena a cui erano presenti anche Roberto Mancini e Gianluca Vialli. Avevo capito che tutti e due erano interessati a me, dovevo scegliere con chi dormire, poi la mattina sarei partita. 

Sapevo che era solo per una volta e scelsi Mancini, anche se Vialli era bellissimo ma mi sembrava più playboy. Roberto si è dimostrato un uomo di una dolcezza incredibile, ha un suo mondo interiore particolare”.

Impostazioni privacy