Avete mai visto la reggia di Christian De Sica: è un vero e proprio museo a cielo aperto

Avete mai visto la reggia di Christian De Sica: è un vero e proprio museo a cielo aperto. Quello che c’è da sapere sull’abitazione dell’attore figlio del grande Vittorio

Ha sempre ammesso, con grande sincerità, che il cognome che porta ha rappresentato fin dagli esordi nel mondo dello spettacolo un vero e proprio macigno, una sorta di spada di Damocle da cui è stato molto difficile liberarsi. Ma ora, dopo mezzo secolo di rinomata e apprezatissima carriera, può affermare con orgoglio di esserci riuscito. Christian De Sica non è più solo il figlio di cotanto padre, il grandissimo Vittorio De Sica, ma un’artista a tutto tondo con la sue qualità uniche e inimitabili.

De Sica
Christian De Sica con Silvia e Carlo Verdone

Artista versatile, poliedrico, capace di disimpegnarsi con altrettanta disinvoltura in ruoli comici e drammatici, Christian De Sica in oltre mezzo secolo ha sperimentato con successo ogni ambito del mondo dello spettacolo: da attore di cinema a showman in teatro e in televisione, il settantenne artista laziale è riuscito ad imporsi con grande successo a tutti i livelli. Alla sua popolarità hanno contribuito in qualche modo gli eventi della sua vita privata: Christian De Sica è infatti il cognato di Carlo Verdone, avendone sposato la sorella Silvia.

I due si conoscono fin dai tempi della scuola, erano compagni di banco al liceo e hanno avuto modo anche di lavorare insieme in due film diretti e interpretati dal celebre regista romano: Borotalco e Compagni di scuola.

De Sica
L’interno della vila romana di Christian De Sica

Christian De Sica vive nel cuore di Roma vicino al liceo St.Stephens e all’ambasciata svizzera presso l’ONU

Christian De Sica è nato e cresciuto a Roma insieme al fratello Manuel: entrambi sono figli di Vittorio De Sica e dell’attrice spagnola Maria Mercader. E a Roma il giovane attore è sempre vissuto. Non di rado uno dei maggiori interpreti della nuova commedia italiana ha sostenuto come la Capitale, al netto dei tanti problemi che la attanagliano, sia da sempre la sua città preferita.

E infatti abita al primo piano di uno splendido villino situato nel cuore della città eterna, a via Aventina. L’appartamento è un immobile di grande pregio, realizzato da un noto architetto romano e si trova di fronte all’ambasciata svizzera presso le Nazioni Unite e a pochi passi dall’esclusivo liceo St.Stephens.

Quello che colpisce di più è il grande salone che custodisce preziose opere d’arte, ma il cuore pulsante della casa sono i quadri: da un importante Sebastian Matta, generosamente donato dal padrino e mentore Cesare Zavattini fino agli splendidi ritratti di Andy Warhol e Basquiat in bianco e nero. Una vera pinacoteca.