Gerry Scotti, il dramma della grave malattia: “Devo guarire…”

Lo zio Gerry ha parlato della gravità della malattia da cui è stato colpito, attraverso un’intervista rilasciata qualche tempo fa

Nella fascia del preserale di Canale 5 è tornato a prendere posto Paolo Bonolis. Quest’ultimo con il suo “Avanti un altro” ha rimpiazzato “Caduta libera”, il game show condotto da diversi anni da Scotti. Soltanto qualche sera fa però, Gerry ha presentato la serata dedicata ai campioni che maggiormente si sono distinti nel tempo all’interno del suo format.

 

Gerry Scotti (Instagram)

A partire dal 14 febbraio invece, vale a dire il giorno di San Valentino, il presentatore di Miradolo Terme tornerà alla guida di “Striscia la notizia”. Ad accompagnarlo per le prime settimane ci sarà la simpaticissima comica italiana Francesca Manzini. Successivamente, ossia verso il mese di marzo, Michelle Hunziker prenderà il posto dell’imitatrice. Anche l’anno scorso quest’ultima ha guidato per un periodo il tg satirico di Antonio Ricci, regalando momenti di puro divertimento ai telespettatori.

Prima dell’inizio dell’anno nuovo inoltre, il sessantacinquenne ha partecipato anche alle riprese di “Tu si que vales”. Insieme a Maria De Filippi, Teo Mammucari e Rudy Zerbi infatti, ha dato il suo contributo alla trasmissione diretta dalla splendida modella  argentina Belen Rodriguez.

Gerry Scotti e le ripercussioni della malattia

Lo straordinario conduttore televisivo se l’è vista davvero brutta lo scorso anno, quando purtroppo è rimasto vittima del Covid 19. Come milioni di italiani infatti, anche Gerry non è scampato al contagio, nonostante abbia dichiarato di aver prestato sempre la massima attenzione.

Ne ha parlato per la prima volta durante il corso di un’intervista esclusiva concessa al settimanale “Oggi”. Sulle pagine della nota rivista, ha svelato quello che è stato il suo pensiero più forte nel periodo di degenza ospedaliera: “Quando sono stato ricoverato per il Covid ed ero grave, il pensiero di mia nipote Virginia mi ha aiutato. Mi sono detto: devo guarire perché tra un mese nasce mia nipote ed io ci voglio essere”.

Gerry Scotti (Instagram)

Anche se, per fortuna, le sue condizioni di salute si sono ristabilite grazie all’intervento dei medici, lo showman non ha nascosto che la malattia ha lasciato alcune ripercussioni: “Come tutti quelli che hanno avuto il Covid in maniera seria, si scopre che forse quel malessere che porta ad avere maggiore stanchezza alla sera può essere riconducibile al virus”.

In chiusura però, Scotti ha sottolineato un dettaglio che senza alcuna ombra di dubbio farà molto piacere ai suoi milioni di fans affezionati: “Se riesco a reggere ancora i miei ritmi di lavoro vuol dire che anche questa volta ce l’abbiamo fatta”.