Charlene di Monaco, sconvolgenti notizie dalla clinica: non tornerà più a casa

Charlene non farà più rientro a Monaco: le incredibili indiscrezione che stanno trapelando nelle ultime ore. 

Dal mese di novembre la principessa Charlene di Monaco è ricoverata in una clinica Svizzera. In particolare, nel mese di maggio del 2021 la principessa è stata colpita da una non meglio precisata infezione in Sud Africa dove è quindi rimasta per diversi mesi. Una volta rientrata a Monaco, Charlene è stata subito ricoverata in una clinica extra lusso per rimettersi in salute. Per mesi è calato un inaspettato silenzio sulla situazione, fatta eccezione per alcune dichiarazioni del marito, il principe Alberto, riguardo le condizioni di Charlene.

Ma, da quanto sta trapelando nelle ultime ore, pare che la principessa non tornerà più a casa.

Il ricovero in Svizzera

Era novembre quando Charlene fu portata in una clinica specializzata, dove si trova tuttora pur essendo data in lieve miglioramento psico-fisico. Ma pare che la principessa di Monaco stia prendendo una decisione a dir poco spiazzante.

Infatti, Charlene sembra che non sia intenzionata a far ritorno a Monaco. Anzi, la principessa starebbe valutando la possibilità di rimanere in Svizzera e di farsi raggiungere dai figli, i gemelli Jacques e Gabriella. “Ha capito che tornare a vivere a Monaco non le avrebbe fatto bene per nulla. Non vuole più che Jacques e Gabriella crescano a Monaco vuole stabilirsi altrove, con loro, e chiedere ad Alberto di viaggiare per vederli”, ha rivelato una fonte. In molti si stanno quindi interrogando sul rapporto tra Charlene ed Alberto.

Charlene ed Alberto: le ultime

Pare quindi che il futuro del principe Alberto e della principessa Charlene sia sempre più lontano. Infatti, secondo le ultime indiscrezioni la rottura tra Charlene e il principe potrebbe essere ufficializzata una volta che lei uscirà dalla clinica e tornerà a casa.

Al momento non arrivano né conferme e né smentite, non resta quindi che attendere i prossimi sviluppi.

Impostazioni privacy