Trombosi, se esageri con questa comune bevanda il rischio è esagerato | È devastante per il nostro corpo

Non tutti lo sanno ma se esageri con una questa bevanda, potresti essere facilmente esposto al rischio di trombosi: scopriamo di quale bevanda si tratta

La trombosi si verifica ogni qual volta si vi è un coagulo di sangue nella vena ed è molto grave in quanto può ostruire il vaso sanguigno, bloccando il flusso di sangue.

Trombosi (foto web)
Trombosi (foto web)

Spesso lo stato di trombosi è ereditario, altre volte invece ci sono dei particolari fattori che causano questa problematica. Tra queste c’è sicuramente l‘ipertensione, un alto tasso di colesterolo nel sangue, sovrappeso o obesità, per non parlare del fumo. La trombosi, se si verifica in modo grave, può portare ad infarti, embolie polmonari e infarti celebrali. Non bisogna quindi prenderla sottogamba perché può essere davvero letale. Non necessariamente però a causarla sono patologie già presenti, ma anche un eccipiente che è spesso presente nelle bevande che assumiamo quotidianamente.

L’ingrediente che può causare la trombosi

Secondo studi medici è stato confermato che bere bevande con caffeina potrebbe aumentare il rischio di trombosi. Questo eccipiente infatti tende a rendere le arterie più rigide e di conseguenza a far coagulare il sangue. Inoltre, questa sostanza rende il flusso del sangue più pesante e quindi questo scorre lentamente.

Aumenta, altresì, la disidratazione e di conseguenza la presenza di grumi nelle arterie. I sintomi che devono rappresentare campanelli di allarme sono: dolore forte alla coscia o al polpaccio, oppure gonfiore alla gamba. Inoltre intorno alla zona dolorante la pelle si fa molto calda e arrossata. Le vene si gonfiano e si irrigidiscono al tocco. Questo può capitare anche nel braccio o nella pancia.

Come asserito poc’anzi, si verificano anche sintomi di disidratazione. Tra questi è infatti inevitabile la sensazione di sete, l’urina molto scura dall’odore forte, un senso di spossatezza e la bocca eccessivamente secca, anche dopo aver bevuto. Quindi in questo caso il corpo va a perdere più acqua di quanto ne assume. Ovviamente bisogna idratarsi molto, ma è meglio preferire acqua, tisana, frutta, centrifughe di verdure ed è inoltre consigliato di non esporsi al sole per troppe ore.

I soggetti a rischio trombosi

rischio trombosi
rischio trombosi se assumi questo ingrediente (fonte web)

La trombosi potrebbe capitare a chiunque, ma ci sono sei soggetti che sono particolarmente a rischio. Parliamo di chi ha superato il sessantesimo anno di età, chi è in sovrappeso, se l’hanno avuta in famiglia o se l’ha avuta in precedenza, se si fuma o si assume la pillola anticoncezionale, in stato di gravidanza, se si soffre di vene varicose o si è malati di Cancro e insufficienza cardiaca. Questi soggetti quindi dovrebbero limitare se non sospendere l’assunzione di bevande che contengono caffeina.