Postepay: la nuova truffa | Stai attento perché è veramente ben studiata

Sono sempre più numerose le truffe che ci raggiungono inconsciamente tramite sms o via email. Molto spesso hanno come soggetto la carta prepagata più diffusa in Italia

Postepay standard (foto web)
Postepay standard (foto web)

Ti sarà sicuramente capitato almeno una volta di ricevere email o sms ambigui che ti comunicano la presenza di ordini e pacchi in giacenza a tuo nome, di conti bancari bloccati, o di qualche errore tecnico sulla tua carta di credito. Si tratta di un tipo di truffa chiamata Phishing e l’ultima ideata è davvero terribile e può farti perdere tutto quello che hai sulla tua personale Postepay. Come fare per evitare che ciò accada? Te lo spieghiamo noi.

Postepay e truffe sempre più frequenti

La carta prepagata di Poste Italiane, ovvero la PostePay, è la carta che possiede la maggior parte degli italiani. Poste Italiane mette a disposizione due diverse tipologie di prepagata: quella standard con un massimale di 3mila euro, e quella dotata di codice IBAN con un massimale di 30mila euro. Sia la Standard che la Evolution sono le carte oggetto delle truffe più disparate perché di largo uso tra il popolo.

Se però si cade ingenuamente in una di queste truffe bisogna agire prontamente per evitare che venga davvero disabilitata. Attirare l’attenzione dei malcapitati stimolando l’urgenza di provvedere a qualcosa di spiacevole è alla base del phishing, tipologia di truffa molto frequente che ha lo scopo di costringere la vittima a comunicare i propri dati personali e del proprio conto corrente.

Cosa fare allora se ricevi una mail o un sms che ti informa che la tua PostePay sarà disabilitata a breve? Innanzitutto non cliccare su nessun link presente nel messaggio. Se hai qualche dubbio e vuoi verificare il funzionamento della tua carta fallo presso uno sportello o attraverso la app presente sul tuo smartphone.

PostePay disabilitata: cosa fare?

Se una volta verificato il funzionamento della Postepay ci si accorge che in effetti questa è stata realmente disabilitata, per altri motivi, è possibile procedere seguendo diverse opzioni. Generalmente Poste Italiane procede alla disabilitazione come procedimento cautelare quando emergono movimenti ed azioni sospette sulla vostra carta. Il motivo più frequente è, solitamente, sbagliare per tre volte di seguito l’inserimento del PIN.

Postepay Evolution (foto web)
Postepay Evolution (foto web)

In questo caso il blocco della carta avviene in maniera pressoché automatica e ha lo scopo di tutelare e proteggere il titolare da eventuale furto o uso indesiderato. Riabilitare la carta è semplicissimo e sarà necessario chiamare il numero verde 800.00.33.22 e contattare così il Servizio Clienti. Fornendo tutte le informazioni e i dati che ti saranno chiesti dall’assistenza potrai proseguire all’attivazione della tua carta.

Per concludere sappiate quindi che ogni comunicazione che vi arrivi tramite email e sms va sempre verificata ed è fondamentale non cliccare MAI sui link presenti nel messaggio.