150 euro per chi prende il Reddito di Cittadinanza | L’erogazione è automatica

Il bonus di 150 euro, previsto dal Decreto Aiuti, andrà anche a chi percepisce il Reddito di Cittadinanza ma solo se si hanno questi requisiti

Sono davvero numerose le persone che percepiscono il Reddito di Cittadinanza in Italia, e questo permette loro di sopravvivere.

bonus 150 euro anche a chi percepisce ilReddito Di Cittadinanza (fonte web)
bonus 150 euro anche a chi percepisce ilReddito Di Cittadinanza (fonte web)

Nonostante, per via del Reddito di Cittadinanza, ci siano state numerose truffe ai danni dello stato, questo continua ancora ad esistere. Molto però dipende da quale piega prenderanno le votazioni elettorali del 25 settembre. In base all’esecutivo che poi andrà a formarsi, si prenderanno le giuste decisioni riguardo questo sussidio.

È pur vero che con la crisi economica nella quale ci troviamo, sospenderlo sarebbe davvero rischioso per la popolazione. Dopo la pandemia infatti, i rincari sono saliti e alle stelle e sempre più famiglie faticano ancora per arrivare a fine mese.

Ad aumentare sono stati soprattutto i beni di prima necessità, come quelli alimentari, ma non solo, anche le bollette e il carburante. Si cerca infatti di risparmiare sull’energia elettrica, pur di non pagare utenze spropositate.

Per contrastare il caro vita, sono aumentati gli aiuti da parte dello stato. Ci sono quindi sempre più sussidi e bonus. L’ultimo è quello di 150 euro. Possono riceverlo anche chi percepisce il Reddito Di Cittadinanza. Ovviamente però bisogna possedere determinati requisiti.

Il bonus di 150 euro per chi ha il Reddito di Cittadinanza: i requisiti

Il Decreto Aiuti quindi prevede che il nuovo bonus di 150 euro sia destinato anche ai percettori del Reddito di Cittadinanza. Questo incentivo andrà nelle tasche delle stesse persone che hanno beneficiato del bonus da 200 euro.

bonus 150 euro anche a chi percepisce ilReddito Di Cittadinanza (fonte web)
bonus 150 euro anche a chi percepisce ilReddito Di Cittadinanza (fonte web)

Essere titolari del Reddito nel mese di novembre 2022. Inoltre nel nucleo familiare in questione, non deve esserci un beneficiario di questo sussidio in qualità di lavoratore dipendente. Inoltre nella famiglia non deve esserci un titolare che goda di una condizione che assicura il bonus in questione. Questo bonus quindi va preso una sola volta.

Bonus di 150 euro: come fare per averlo

Il nuovo bonus per contrastare il caro vita, dal valore di 150 euro verrà stanziato contemporaneamente al Reddito Di Cittadinanza nel mese di novembre 2022. Tuttavia, per percepirlo non bisognerà presentare alcuna domanda ma verrà erogato automaticamente dall‘INPS, una volta che avrà esaminato tutti i requisiti.

Bisogna però prestare attenzione a questo particolare. Il bonus non verrà dato a coloro che nel mese di novembre avranno il Reddito Di Cittadinanza sospeso, perché trascorsi i diciotto mesi.

Impostazioni privacy