Brutti guai per Magalli: Adriana Volpe lo riporta in tribunale

Giancarlo Magalli, volto storico Rai, dopo l’abbandono forzato del programma I Fatti Vostri,  sembri non abbia trovato la giusta collocazione lavorativa. Ma per lui la situazione si è complicata in tribunale, con il secondo round con la collega.

Diciamo che non è il periodo fortunato per il nostro Magallino della tv, la sua carriera è in declino, il suo quiz su Rai 2 non decolla, scatenando l’ira dell’amico di Fabrizio Frizzi che negli ultimi anni è molto spesso al centro delle polemiche.

Giancarlo Magalli infuriato
Giancarlo Magalli infuriato

Il nome del programma presentato attualmente da Magalli si chiama “Una parola di troppo”, una sorta di game show a cui partecipano tre coppie che si sfidavano nel corso delle sette prove previste dal regolamento del gioco.

LEGGI QUI>>> Giancarlo Magalli, dimagrito dopo la malattia: Ecco come sta

Il programma fa un basso numero di ascolti ma la colpa non è certo di Magalli ma dell’orario in cui viene trasmesso.

Sulle pagine di “Panorama”, Giancarlo ha parlato proprio del tema legato allo share: “Di solito dire ‘non temiamo gli ascolti’ è un alibi orrendo: chiunque fa tv li teme. La verità è che sappiamo quanta gente c’è davanti alla tv a quell’ora e in quella fascia su Rai 2 più del 2 e 3 % di share non si fa. Già fare il 4 o il 5% sarà una vittoria”.

Nuovo processo per Magalli, la volpe colpisce ancora

Le difficoltà di Magalli non sono solo lavorative ma la querelle iniziata qualche anno fa con la collega Adriana Volpe sta proseguendo a colpi di avvocati e tribunali.

Adriana Volpe
Adriana Volpe

Il tutto iniziò nel marzo 2017, con una lite in tv, quando la Volpe aveva rivelato in diretta l’età di Magalli: “Ormai fai 70 anni, no?”. Il presentatore, infastidito, le aveva risposto piccato: “Ma fatti gli affari tuoi, no? No, proprio non è capace… tu ne fai 44 e allora?”. Alla domanda della showgirl, “perché te la prendi?”, Magalli aveva tagliato corto: “perché sei una rompipalle”.

LEGGI QUI>>> Giancarlo Magalli contro la sorella: “Ha rubato 800 milioni…”

LEGGI QUI>>> Avete mai visto la figlia di Giancarlo Magalli, Michela? E’ praticamente identica

La querelle si era spostata subito su Facebook che memore della cacciata di Paola Perego dalla tv per alcune espressioni colorite ne volevano il suo allontanamento.

Post a cui Magalli aveva risposto così: “Insulti vergognosi? Ma hai visto quello che è successo o parli solo per sentito dire? Le ho solo detto che è una rompipalle, e quello è un fatto, non un insulto. Poi lei, e forse questo ti ha coinvolto, ha cercato di farlo passare come un insulto alle donne, ma io ce l’avevo solo con lei, non con le donne che ho sempre rispettato e che forse si sentirebbero più insultate se sapessero come fa a lavorare da 20 anni…“.

Proprio quest’ultima insinuazione, ritenuta offensiva e diffamatoria da Adriana Volpe, l’ha portata a sporgere una querela contro il collega.

Nel frattempo, è attesa per il prossimo 16 dicembre la sentenza del Tribunale di Milano su un altro episodio di diffamazione di cui è accusato Magalli in merito ad un’intervista rilasciata al settimanale “Chi”. In merito ai casi Weinstein e Brizzi, il conduttore aveva fatto riferimento alla Volpe come esempio di una donna che aveva fatto carriera con il sesso. 

La conduttrice, si è costituita parte civile nel processo, perché ritiene di aver subito un danno professionale dalle esternazioni di Magalli, in termini di perdita di chance lavorative, e quindi vuole essere risarcita dal conduttore. Adriana Volpe, difatti, non lavora più in Rai: ora fa l’opinionista al “Grande Fratello” Vip su Mediaset. Nella prossima udienza, fissata per metà aprile, saranno ascoltati come testimoni anche il regista televisivo Michele Guardì e il cantante e conduttore tv Marcello Cirillo. 

 

Impostazioni privacy