Enrico Papi, il dimagrimento: tutta colpa di Milly Carlucci

Enrico Papi, conduttore tv e autore, è stato uno dei personaggi più amati negli anni ’90, il suo Sarabanda era seguitissimo, così come le sue rubriche di gossip. Dopo uno stop forzato, ora è più in forma che mai ed è sulla cresta dell’onda

Nonostante i bastoni tra le ruote messi anche da alcuni colleghi, Enrico Papi ha trovato il suo posto in tv. La sua carriera tra Rai e Mediaset, fu costellata da tanti successi. Il suo primo scopritore fu Giancarlo Magalli.

Enrico Papi- la trasformazione
Enrico Papi- la trasformazione

Esordiente in Rai alla fine degli anni ottanta, è passato a Mediaset a metà degli anni novanta ed è stato uno dei volti storici di Italia 1, emittente per la quale ha condotto programmi di successo come SarabandaMatricole & MeteoreLa pupa e il secchione e La ruota della fortuna. Nella seconda metà degli anni duemiladieci è approdato a Sky Italia, per poi far ritorno a Mediaset all’inizio degli anni duemilaventi.

LEGGI QUI>>> Enrico Papi e la scomoda rivelazione: “Lo scopo era quello di farmi fuori”

Appassionato anche di gossip, ottenne il tesserino da pubblicista. Sua la rubrica Chiacchiere, rubrica all’interno del contenitore di Rai 1 Italia sera, fu il suo primo programma di gossip che lancerà definitivamente la sua carriera televisiva.  Sempre in quel periodo si guadagnò il nomignolo di “Acchiappavip” e “Vespina” o “Vespone” grazie alla sua celerità nell’intercettare i personaggi famosi e di “ronzargli” intorno.

Nel 1996 lascia la TV pubblica ritornandovi solamente nel 2001, dove al Festival di Sanremo è l’inviato nel backstage del Teatro Ariston per le interviste e per raccogliere le ultime notizie rispolverando la passione per il gossip, e in seconda serata per condurre il Dopofestival di Sanremo insieme a Raffaella Carrà.

Il cambiamento fisico di Enrico Papi

Con il passare degli anni anche la fisicità di Enrico Papi è cambiata, tanti visto il dimagrimento eccessivo (con somiglianza a Gabriel Garko) hanno pensato fosse malato.

Enrico Papi a Ballando con le stelle
Enrico Papi a Ballando con le stelle

In realtà nel 2016 per partecipare a Ballando con le Stelle, il conduttore si mise in forma, perdendo 3 taglie: “Per presentarmi in forma ho cambiato dieta: tante insalatone al posto delle mega spaghettate. Ho perso tre taglie”, ha raccontato il  romano. Nessuna malattia, ma la semplice volontà di mettersi a dieta.

LEGGI QUI>>> Enrico Papi, nuovo re dei record: ecco dove lo vedremo

LEGGI QUI>>> Milly Carlucci e il crollo di nervi: “uccide” contro Claudio Baglioni

“Nessuna dieta miracolosa, nessun guru della sana alimentazione, niente medicinali, integratori o diavolerie di ogni genere. Soltanto una riduzione equilibrata delle porzioni che mi mettevo nel piatto e tanta attività fisica. È così che nell’arco di nove mesi sono riuscito a perdere ben 18 chili”- ha confidato Enrico Papi.

“Tutto è cominciato quando Milly Carlucci mi ha proposto di partecipare alla scorsa edizione di Ballando con le stelle. Nonostante la mia taglia 50 e il mio peso che superava abbondantemente gli 80 chili per il mio metro e 78 di altezza, l’idea che non fossi nella forma fisica ideale per affrontare un impegno di quel genere non mi aveva neppure sfiorato (…). Ma quando sono cominciate le prove e i primi allenamenti con la mia maestra di ballo, mi sono reso conto che mi bastavano due ore per ritrovarmi letteralmente ko. Non era questione di non saper ballare, era che proprio non ce la facevo fisicamente”, ha proseguito il conduttore.

Così da allora il conduttore, Enrico Papi, è rimasto in forma senza rinunciare come lui stesso dichiara al cornetto al mattino, al bicchiere di vino a cena e al quadrettino di cioccolato fondente al giorno.