Pubblicato Il: Gio, Mar 14th, 2019

Aggiornamento di Google – Florida 2.0 è arrivato! Fluttuazioni arrivano penalità e fluttuazioni in SERP

14 Marzo 2019, Negli ultimi giorni si è parlato tanto di un possibile aggiornamento algoritmico di Google di fatto è anche vero che quasi ogni giorno arriva un aggiornamento, ma questa volta siamo di fronte ad un vero e proprio update massivo che influenzerà non di poco le SERP.

L’aggiornamento di Google, denominato Google Florida 2.0 è stato confermato anche dai vertici di Big G. Molti specialisti in SEO iniziano già a sperare che il numero 13 non sia infausto per il loro lavoro. Il realtà l’aggiornamento di Florida 2.0 è iniziato già il 12 marzo scorso ed è continuato fino al 13. Al momento vi sono tantissime segnalazioni di fluttuazioni nelle SERP ma di fatto grandi novità ancora non se ne vedono.

Florida 2.0 è un aggiornamento totale del Core di Google.

A conferma di quanto detto Florida 2.0 non è un semplice update, ma un vero e proprio core update, ossia un aggiornamento reale della struttura di Google. Al momento le SERP italiane non sembrino essere ancora state toccate, almeno stando ai principali forum dove i webmaster italiani si scambiano continuamente informazioni, ma di sicuro l’impatto di Florida 2.0 si farà sentire anche qui da noi.

Google Aggiornamento Florida 2.0, cosa fare?

I core update di Google hanno sempre un fortissimo impatto sulle ricerche, i webmaster che lavorano costantemente su questo lo sanno bene. Al momento non vi sono grandi informazioni circa l’impatto del nuovo algoritmo, ma la cosa migliore da fare per chi gestisce qualsiasi sito web è quello di monitorare il traffico dal 12 marzo in poi, per capire se l’impatto dell’update di Google ha coinvolto o meno un sito.

Nello specifico non si sa ancora cosa questo algoritmo tenda a “combattere” ne la sua reale voracità nell’inghiottire siti “spam”. Di fatto, chi negli anni, ha sempre tenuto una linea di condotta online corretta, non deve temere nulla dall’ultimo update, anzi, probabilmente ne trarrà vantaggio.

Vota questo articolo

Autore

- Redazione TopicNews.it - Le Tue News Online

Commenta l'articolo

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>