Pubblicato Il: Ven, Mag 10th, 2019

Sito web che fa un milione di visite al giorno? Impossibile? No!

Ultimo Aggiornamento

10 Maggio 2019. Torniamo a parlare di SEO oggi, con un argomento scottante, che è il sogno di chi possiede un sito web, fare un milione di visite. Impossibile? No, difficile si.

Diciamocelo chiaramente, chi sviluppa e mette su un sito internet si aspetta che arrivino visite, tante visite. Infatti molti progetti web muoiono nel giro di pochissime settimane proprio per la mancanza di traffico web. Il problema è che sviluppare un sito web, con i moderni CMS come Joomla, WordPress etc è facile. Si può sviluppare un sito accattivante in pochissime ore, ma farlo funzionare ed ottenere delle visite è tutt’altro argomento.

Oggi, con questo post ci concentriamo su un numero altissimo: un milione di visite, ma non al mese, bensì al giorno. E’ possibile sviluppare un sito internet in grado di portare un milione di visitatori al giorno?

La risposta è semplice: si! E’ possibile ottenere un milione di visualizzazioni al giorno, come fare è invece tutt’altro argomento, questo è molto difficile.

Un milione di visite al giorno, quali sono i siti che ci riescono?

E’ il primo fattore da analizzare: quali siti riescono a fare un milione di visitatori al giorno? Anche in questo caso la risposta è facile: i siti di news. Repubblica, Ansa e compagni sono siti che facilmente riescono a sviluppare questo traffico, sono presenti online da anni, aggiornati costantemente e contengono “informazioni” ricercate e di interesse.

Per un sito di ecommerce, piccolo, già il discorso cambia, è difficile sviluppare una tale mole di traffico. Ma per siti che operano nell’informazione arrivare a questi numeri, nel panorama web italiano non è impossibile. Se poi parliamo di siti “multi lungue”, ossia che contengono delle news tradotte e di interesse che va oltre i confini della nazione, il discorso o meglio le visite di moltiplicano a dismisura.

Indubbiamente l’informazione è il canale più diretto per arrivare ad un pubblico vasto, ma come fare ad ottenere risultati, magari sviluppando un progetto di news online? Questa domanda ce la siamo chiesti anche noi di TopicNews.it e infatti questo sito è appunto un piccolo portale di informazione.

Un milione di visite al giorno, ecco come abbiamo sviluppato TopicNews.it

Prima di procedere, chiariamo un particolare, TopicNews.it non arriva a 1 milione di visitatori al giorno, ci piacerebbe tanto, ma per ora siamo lontani. Il motivo? TopicNews.it è un sito fatto da persone che amano la scrittura e una volta ogni tanto pubblicano una notizia, un approfondimento o semplicemente un commento. Benché sia aggiornato quotidianamente e con una buona mole di informazioni vi sono tanti aspetti che andrebbero approfonditi e che per mancanza di tempo, non vengono sviluppati (ci scusiamo ma abbiamo anche un lavoro oltre ad una passione!).

Detto questo, l’obiettivo di arrivare a questi numeri è percorribile. Il primo aspetto da non sottovalutare è il traffico che determinati aggregatori di news possono portare. Parliamo in particolare di Google News e Bing News, aggregatori ai quali questo sito aderisce ed è stato approvato. Ecco questi sono i primi due canali ai quali occorre puntare. Non è facile entrare nella rotazione di questi aggregatori, ma di massima rispettando le linee guida e lavorando costantemente per qualche settimana si riesce ad ottenere l’inserimento, ecco questa è la parte facile del lavoro!

E una volta che siamo su Google News e Bing News? Servono i contenuti! Niente più che un contenuto ben sviluppato ed interessante può portare ad un sito web di informazione traffico e lettori.

Facciamo l’esempio di una notizia ben strutturata e di tendenza nel momento in cui viene pubblicata. Essa raggiungerà in pochissimi secondi le vette dei motori di ricerca, inserendosi nei cosiddetti caroselli di news di Google e Bing e portando una mole di visitatori enorme in pochissimi istanti.

In questo caso il concetto di Rank o Backlink che di norma influenza il posizionamento conta poco. E’ la notizia con l’interesse che suscita nel lettore a posizionarsi. Ovviamente il discorso è ancora più facile se di una determinata notizia abbiamo l’esclusiva. Ecco, l’esclusiva, la cosa più difficile da ottenere per un sito di informazione. Al massimo oggi infatti, con i moderni metodi di comunicazione, si può arrivare in maniera prioritaria, ma l’esclusiva possiamo dimenticarcela.

Abbandonata la fantomatica idea dell’esclusiva, da una nostra analisi, abbiamo notato che le notizie che meglio si posizionano sono quelle di approfondimento. In pratica sono una sorta di sunto ed agglomerato allo stesso tempo, di tutte le informazioni che in un determinato momento contengono tutte le informazioni prioritarie che il lettore vorrebbe ottenere.

Del resto, ipotizziamo di cercare online: guerra dei dazi USA Cina, una notizia che in questo momento è fortemente di tendenza. Cosa sarebbe in grado di soddisfare la nostra sete di informazione? Una notizia breve dove in poche righe si risolve il tutto, o una bella spiegazione che parta dal principio fino a puntare al nocciolo della questione?

Sicuramente, sopratutto per chi non ha mai letto nulla in merito, la seconda opzione è quella vincente. Ed in genere questa opzione è anche premiata dai motori di ricerca. Ecco questa è la classica notizia, che ben posizionata, è in grado di ottenere centinaia di migliaia di visualizzazioni. Ora ammettiamo di pubblicare con il nostro sito, 5-6 notizie del genere e facciamo un calcolo semplice, resta implicito che ottenere un milione di visite al giorno è possibile.

Ora sicuramente il lettore più attento si chiederà: se è cosi facile perché non lo fate? Ecco questa è la domanda da un milione di dollari. In realtà, scherzi a parte, in teoria è cosi, ma nella pratica è difficile arrivare prima dei grandi portali di informazione. Diventa facile solo quando, con il passare del tempo e del lavoro costante, si riesce a dare una identità e un “trust rank” ad un sito, tale da “convincere” un aggregatore di informazione come Google o Bing che quando tale sito “scrive una notizia”, scrive qualcosa di interesse e non una bufala per ottenere traffico.

Questo è l’elemento da curare nel tempo, per qualsiasi sito web, ottenere credibilità nel tempo. Il modo migliore o meglio gli elementi che vengono valutati sono proprio l’affidabilità delle notizie. I moderni motori di ricerca hanno algoritmi complessi, in grado di scovare “le tentate bufale web”, scritte solo per ottenere traffico. Quindi gli elementi da sviluppare sono costanza, professionalità e verità. Scrivere informazioni di interesse in maniera neutrale e sopratutto senza schierarsi.

E’ come se dovessimo, online, costruirci una personalità, farci stimare dal pubblico, renderci affidabili e diffondere notizie confermate. Questo è il punto più apprezzato dai motori di ricerca e sopratutto quello più premiato.

Ottenere un milione di visite, occorre tempo e costanza

Tempo e costanza. Lo abbiamo anticipato, occorre tempo per costruirsi una “personalità” e per renderci affidabili agli occhi dei motori di ricerca. Costanza, nel lavorare sempre nella stessa direzione. Non è una questione di pochi giorni, sono fattori che richiedono mesi. Ma il lavoro svolto per bene, con metodo ed in linea con i tempi premia sempre.

L’esempio è proprio TopicNews.it. Nato come un semplicissimo sito di informazione, con il tempo si è trasformato in un sito su cui chiunque può scrivere, collaborare e anche guadagnare. Ci siamo ritagliati una buona fetta di pubblico e pian piano stiamo emergendo.

La fortuna è che questo sito è fatto da persone normali che amano scrivere e fare informazione. Quindi il tempo impiegato, anche soli 10 minuti al giorno, a sviluppare un argomento, è la nostra forza.


Tag Notizia

optimise wordpress site

optimise wordpress site for google

Autore

- Redazione TopicNews.it - Le Tue News Online

Commenta l'articolo

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>