Pubblicato Il: Mer, Ott 7th, 2020

Addio Eddie Van Halen, è morto il guitar hero amatissimo

07 Ottobre 2020. E’ morto Eddie Van Halen, ieri 6 ottobre il chitarrista e fondatore dei Van Halen ha perso la sua battaglia contro il cancro alla gola.

Morto Eddie Van Halen, il figlio Wolfgang ha dato l’annuncio ufficiale

A dare l’annuncio della morte di Eddie Van Halen, è stato il figlio Wolfgang, tramite un commovente post su Twitter. E’ morto il musicista che sorrideva sempre! Membro e fondatore di una tra le band più eclettiche, divertenti e poliedriche di sempre i Van Halen.

Storia dei Van Halen, dagli esordi ad oggi

Era il lontano 1972, quando i fratelli Eddie e Vincent hanno messo su un gruppo, quelli che poi si sarebbero chiamati Van Halen, una delle band più performanti della storia. Insieme a Michael Anthony e David Lee Roth hanno scritto innumerevoli successi, come JumpPanama, che oggi a distanza di un solo giorno dalla morte di Eddie, rievocano in tantissime radio.

Quella di Eddie Van Halen è la storia di un talento unico. Quando si è avvicinato alla chitarra, scoprendo poi per caso il tapping, nel tentativo di eseguire dei legati velocissimi di Page, fino ai tempi moderni, quando con Eruption e le sue performance live ha conquistato il Mondo, diventando tra i più grandi ed influenti chitarristi di tutti i tempi.

Ma la sua “fortuna” discografica è stata sempre affiancata da molti problemi. La dipendenza da alcool e droghe, che ha combattuto per anni. Problemi di salute vari, che nel corso degli anni gli hanno provocato diversi stop. Come l’operazione all’anca degli anni novanta. Poi il primo tumore, nel 2000. Alla lingua, che gli ha causato l’asportazione di 1/3 della lingua. Era stato dichiarato guarito nel 2002. Secondo lo stesso Eddie, l’abitudine a tenere in bocca i plettri in metallo contenente nikel ne era la causa. L’ultima battaglia, quando il tumore si è poi ripresentato. Alla gola questa volta, la situazione è poi precipitata nelle ultime 72 ore, il tumore è arrivato velocemente al cervello, fino ad ucciderlo.

Addio Eddie Van Halen, eroe di tanti chitarristi che hanno imbracciato lo strumento dopo averti visto!

Me compreso, quando ero un ragazzino di 13 anni, sono tantissimi i chitarristi che hanno iniziato a suonare la chitarra dopo aver visto le doti funamboliche di Eddie Van Halen. Vedere le sue mani volare sulla tastiera e cacciare soli straordinari è stata un’avventura vissuta al suo fianco negli anni. Imitarlo era ed è impossibile. Le tecniche e l’istinto di Eddie si potrà studiare all’infinito, ma il suo sound, il suo grove è difficile da tirare fuori. Ieri si è spenta una stella che nessuno potrà mai più dimenticare e purtroppo si è spenta troppo presto. La sua eredità resterà per secoli nelle mie mani, e nelle mani di tanti altri chitarristi al mondo, quando imbracciando lo strumento toccheranno le corde e la tastiera anche con la mano destra. Da oggi probabilmente fare questo gesto, noto come tapping, causerà a molte persone come me un sorriso, forse lo stesso sorriso che troviamo in Eddie Van Halen quando suonava.

Morto Eddie Van Halen, Jump gira su tutte le radio del Mondo!

Chi ascolta la radio, anche mentre lavora o mentre guida, oggi non potrà non averlo notato! Quasi un coro all’unisono, il binomio Eddie Van HalenJump. Su tutte le radio, anche quelle che hanno quasi ignorato negli anni i Van Halen, stanno omaggiando il genio di questo artista!

Addio Eddie.


Tag Notizia

chie morto a ottobre 2020

morte van halen

Autore

- Redazione TopicNews.it - Le Tue News Online

Commenta l'articolo

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>