Published On: Mar, Lug 13th, 2021

28 Giugno: Stop obbligo mascherina, 13 Luglio si ripensa alle chiusure!

13 Luglio 2021. Nell’Italia che vince agli europei (dei paradossi verrebbe da pensare!) appena due settimane fa si decideva di far decadere l’obbligo della mascherina all’aperto, oggi la variante Delta fa talmente paura che si inizia a parlare nuovamente di chiusure e di zone gialle.

Che del covid19 non tutti abbiano capito di cosa si tratta realmente, lo si era intuito a febbraio del 2020, quando la preoccupazione del Ministero della Salute era mandare in onda questo spot:

 

Nello spot si evidenzia tutto ciò che si è rivelato assurdo: non è affatto facile il contagio. Quanto suona assurda oggi questa affermazione? Dovremmo chiederlo a tutti coloro che hanno avuto il covid19. Ma per continuare la “politica dell’assurdo”, lo scorso 28 giugno si decide di togliere l’obbligo di mascherina all’aperto, in presenza di non “assembramenti”, che è stato subito tradotto come: finalmente la mascherina non si usa più, da nessuna parte! Ed in effetti chi ha mai controllato? Nessuno!

Oggi la variante delta inizia a far paura, la contraggono i vaccinati e non. Siamo in un periodo estivo ed è tenacissima, figuriamoci quando arriverà il freddo. Ergo, si pensa a nuove chiusure. E’ be è giusto, giustissimo che le conseguenze del comportamento scellerato le paghino le aziende private! Giustissimo no?

Ma invece di far circolare spot come questo, non sarebbe più facile far rispettare le regole, quelle basi, quelle semplici come: mascherina obbligatoria anche all’aperto? Quanti contagi si sarebbero evitati usandola? Ma siamo sicuri che il covid19 non abbia già ucciso tutti coloro che sono provvisti di buonsenso?


About the Author

- Redazione TopicNews.it - Le Tue News Online